ESTEMPORADA

XIV Festival Internazionale di Danza
“LASCIATECI SOGNARE”
DOMENICA 19 NOVEMBRE ORE 18:00
Teatro ai Colli, Via Monte Lozzo 16 – Padova

ESTEMPORADA
presenta

“THE WALL

Coreografie e Regia: Livia Lepri
Musiche: Pink Floyd
Scenografie: videoscene Marco Piras
Costumi: gentilmente concessi dalla Brigata Sassari e da Michele Saba e Cristiano Curreli
Disegno Luci: Adriano Marras

Liberamente tratto dal capolavoro dei Pink Floyd del 1982, “The Wall” vuole iniziare un viaggio attraverso tre chiavi di lettura principali: autobiografia, osservazione critica e sociale ed evoluzione della follia.
L’educazione scolastica nel periodo della rivoluzione studentesca è il punto di partenza di questo studio.
Nella prima parte di questo progetto, che ha visto la sua realizzazione nel 2015, viene presentato al pubblico Pink – il protagonista dell’opera – nel suo primo periodo di confusione, quello in cui inizia a perdere aderenza con la realtà.
Il suo disagio emerge dal corale composto da dieci danzatori che sono presenti sulla scena per quasi tutto lo spettacolo, esigenza che nasce dal rispetto per la prima parte musicale dell’album che è totalmente corale e ripercorre l’infanzia di Pink ed il suo avviarsi verso una crescita che si popolerà di fantasmi.
Questo primo studio, che affronta la parte sociologica nel contesto storico nel quale lui viveva, è incentrato sulla presenza delle masse di fans e studenti, che talvolta diventano gendarmi. Si tenta in alcuni momenti di porre la base, forse un po’ azzardata, sull’analisi dell’alienazione dell’uomo che quando si trova perso nell’ingestibilità degli eventi perde il senno sentendo di non poter andare avanti se non attraverso la follia.
L’abbattimento di quel muro introspettivo che fa vagare la mente oltre ogni umana ragione diventa il pretesto per una resurrezione fittizia che aiuta l’umano nel suo percorso attraverso la vita, ma che lo abbandona alla sua solitudine.

DOMENICA 19 NOVEMBRE ORE 20:00

Teatro ai Colli, Via Monte Lozzo 16 – Padova

 ARAGOSTA

ASMED BALLETTO DI SARDEGNA
presenta

“ARAGOSTA

Coreografie e Regia: Moreno Solinas
Disegno Luci: Michele Montis
Direzione Artistica: Massimiliano Leoni
Danzatori: Francesca Assiero Brà, Rachele Montis, Sara Pischedda

Lo spettacolo Aragosta è ispirato alla stilista italiana Elsa Schiaparelli, innovativa protagonista della moda anni ’30 e designer surrealista che “inventò” la sfilata di moda e che nel 1937 creò l’abito “Aragosta” prendendo spunto dalla celebre opera “Telefono-Aragosta” di Salvador Dalì, prezioso capo che ad oggi festeggia ottant’anni dalla sua creazione.
“Una pièce di danza surrealista, l’equivalente in movimento di una poesia di Breton, uno spettacolo unico e dissimile da tutto ciò che si è visto finora; perché forma, contenuto, suono, movimento, costumi qui sono sviscerati, smantellati e riassemblati nelle modalità più inaspettate.
Aragosta agisce sulla forma, perché immagina su nuove basi il movimento, e sull’impulso del movimento stesso, lungi da qualsiasi tentativo di abbellimento.
Aragosta ribalta la sua fonte d’ispirazione, la moda, per esplorare il significato e la funzione del corpo nella sua forma più pura. Il corpo vive, viene vissuto ed esplorato: le danzatrici percuotono i loro corpi creando il ritmo dello spettacolo, i corpi danno vita a parole, ad altri corpi, a idee, a forme e a cose in modo giocoso, toccante, disdicevole, lirico e grottesco”. Aktina Stathaki, dir. Art. Between the Seas Festival, NY.

Vendita biglietti in loco il giorno dello spettacolo dalle ore 16:00 in poi

BIGLIETTI:
INTERO    7€
RIDOTTO 5€ (bambini 10-12 anni, iscritti scuole di danza, studenti universitari, over 65)
RIDOTTO 3€ (bambini 6-9 anni, studenti DAMS)
GRATUITI bambini fino a 6 anni se tenuti in braccio

 

 logo asi

 

Per vedere il programma completo del Festival visita il nostro sito 
www.lasferadanza.it 

 

Direttrice Artistica Gabriella Furlan Malvezzi