XV Festival Internazionale di Danza
“LASCIATECI SOGNARE”

DOMENICA 25 Novembre 2018

presso Teatro ai Colli via Monte Lozzo,16 Padova

DALLE ORE 18.00

ALBANIAN DANCETHEATER COMPANY

presenta

SHAMIA
PRIMA NAZIONALE

COREOGRAFIE: Gjergj Prevazi
REGIA: Gjergj Prevazi
MUSICHE: Endri Sina
SCENOGRAFIE: Sadik Spahia
COSTUMI: Sadik Spahia
LIGHT DESIGNER: Tristan Sherifi
DANZATORI: Fjorald Doci, Rossella Pellicciotti, Elton Cefa, Melisa Becovic, Kristina Spahi

SHAMIA

E’ un progetto di danza contemporanea, ispirato dal discorso di Hertha Müller, tenuto all’Accademia Svedese del famoso premio Nobel del 2009.
Il fazzoletto da taschino, un oggetto molto conosciuto e usato fino gli anni ottanta, anche nell’Albania del periodo dittatoriale comunista (1944-1990), fa da portatore di situazioni, emozioni, conflitti e intimità. Questo oggetto multifunzionale e multimetaforico è un’articolazione allungata della memoria del corpo del danzatore. Ma questo oggetto è servito anche come posto a sedersi, strumento per asciugarsi le lacrime, oggetto per coprirsi la faccia, o come elemento decorativo……etc.

La premier sarà il 31 Ottobre 2018 nel Teatro Esperimentale, Tirana.

CHIARA VECCHIATO
presenta
THROUGH AURORA’S FEELINGS
PRIMA NAZIONALE

COREOGRAFIE: Chiara Vecchiato
REGIA: Chiara Vecchiato
MUSICHE: Alva Noto, Ryuichi Sakamoto, Dead Combo, Arvo Part
SCENOGRAFIA: Chiara Vecchiato
COSTUMI: Chiara Vecchiato
DANZATORI: Chiara Vecchiato con la partecipazione di Alessandro PiuzzoRiflessioni.. la mente non si ferma mai.. è un organismo dotato di vita propria.. guardiamo al passato per riconoscerci nel presente, qui e ora.. con il nostro bagaglio di informazioni acquisite e di emozioni scritte indelebili come un tatuaggio sulla pelle, che segnano il nostro divenire..
Chi sono ora.. il frutto di ciò che ho dato, di ciò che mi è stato donato.. ogni aurora.. ogni tramonto.. e via così.. donando.. ricevendo.. sorgendo.. tramontando..
Riflessioni Attraverso Sentimenti d’Aurora.. dove tutto nasce e ricomincia, per arrivare a.. noi qui.. ora.. ancora e sempre in divenire.

CANTIERI CULTURALI CREATIVI 
presenta
IL VASO DI BASILICO
PAOLO & FRANCESCA

COREOGRAFIE: Romina Zangirolami
REGIA: Romina Zangirolami
SCENOGRAFIA: Romina Zangirolami
COSTUMI: Romina Zangirolami
DANZATORI: Simona Argentieri, Giannalberto de Filippis” Sul davanzale, il vaso di basilico. Accanto alla finestra, il LIBRO della Historia di Lancillotto del Lago, due oggetti che porteranno nella tragedia amore e morte”. Dunque, un VASO DI BASILICO è sul davanzale della camera di Francesca……
Non serve molto tempo per individuare nel basilico un segno funesto. Tra gli antichi egizi veniva usato per le imbalsamature, la sua simbologia era legata alla morte. Nella Grecia classica fu simbolo di sfortuna e di odio. Gli antichi romani lo associarono alla figura mitologica del Basilisco.Dunque una storia segnata fin dall’inizio da funesti presagi?
Era forse l’amore dei giovani così grande da non poterne fare rinuncia, e la lettura comune permise all’amore di rivelarsi. Il LIBRO permise ad un amore già reciprocamente dichiarato di ” incarnarsi” nella passione del corpo e offre l’occasione “di congiungersi a due bocche che si anelano da tempo”.

Purtroppo il vaso di basilico resterà sul davanzale, e il LIBRO, sempre sul léggio… chiuso.

BIGLIETTI:
INTERI      7€
RIDOTTI   5€ (bambini 10-12 anni, over 65, iscritti scuole di danza, studenti universitari)
RIDOTTI   3€ (bambini 6-9 anni)
GRATUITI bambini fino a 6 anni se tenuti in braccio

 

ALLE ORE 19.30
IN CONCLUSIONE DI SERATA
FESTA CON BRINDISI
in COLLABORAZIONE CON
L’ISTITUTO ALBERGHIERO PIETRO D’ABANO DI ABANO TERME

Per vedere il programma completo del Festival visita il nostro sito 

www.lasferadanza.it 

 

Direttrice Artistica Gabriella Furlan Malvezzi